notizie

Le case automobilistiche hanno collaborato per la costruzione di stazioni elettriche

Nelle previsioni dell'Agenzia Internazionale dell'Energia che i veicoli elettrici rappresenteranno un terzo dell'intera flotta entro il 2030, potrebbero non avverarsi. Ciò è dovuto al ritardo nello sviluppo della rete di stazioni di ricarica dalle crescenti esigenze.

Oggi, la maggior parte dei proprietari di veicoli elettrici carica le batterie a casa. Oltre il 40% dei tedeschi teme di non essere in grado di ricaricare la propria auto durante il viaggio. È questo il motivo che impedisce agli europei di passare alle auto elettriche. 


Con l'aumento della flotta di veicoli elettrici, la quota di residenti di condomini con parcheggio vicino alla casa aumenterà tra i proprietari. Senza una stazione di ricarica nelle vicinanze, senza accesso alla rete elettrica, l'unico modo per ricaricarsi è al lavoro o nel garage degli amici.

I produttori di veicoli elettrici stanno salvando i loro piani

Nei prossimi 5 anni, i produttori spenderanno 225 miliardi di dollari per lo sviluppo e l'implementazione di nuovi modelli di veicoli elettrici, prevede la società di consulenza AlixPartners. General Motors prevede di vendere 1 milione di veicoli elettrici ogni anno entro il 2026. Dozzine di nuovi modelli saranno offerti da altri noti produttori.

Avrai bisogno di 50 volte più stazioni di ricarica rispetto a adesso. I consumatori inizieranno ad acquistare auto elettriche in grandi quantità solo a condizione che non debbano incontrare difficoltà di ricarica quando si mettono in viaggio.

I produttori BMW, Daimler, Ford Motor e Volkswagen hanno formato una società congiunta Ionity per costruire stazioni di rifornimento elettriche. La rete dovrebbe coprire l'intera Europa e garantire che possa essere ricaricata sulle principali autostrade ogni 120 km.

Oggi vengono utilizzati una dozzina di connettori diversi e diverse velocità di ricarica. Affinché la maggior parte dei modelli di auto sia in grado di ripristinare la fornitura di energia elettrica senza ostacoli, è necessaria l'unificazione di caricabatterie, spine di collegamento e regole di rifornimento.

Ionity si impegna a risolvere i problemi di incompatibilità tra i progetti di auto elettriche e caricabatterie. L'efficienza di ricarica nelle stazioni della società aumenterà di 1,5 volte e il tempo per il rifornimento di energia per 200 km di binario sarà di 8 minuti.

Un esempio è Tesla, che dal 2010 ha già prodotto 400 veicoli elettrici. Per servirli, ha installato 13mila dispositivi di ricarica in tutto il mondo. Con i piani di Tesla di aumentare la produzione a 1 milione di auto, dovrà anche sviluppare la sua rete di rifornimento.

prospettive

Il mercato delle auto elettriche è destinato a crescere. Attualmente non esistono strutture aziendali interessate allo sviluppo di una rete di colonnine di ricarica, ad eccezione delle case automobilistiche. Gli investimenti solo a lungo termine dovrebbero portare reddito. Nonostante ciò, Ionity prevede di costruire 2020 stazioni di ricarica in tutta Europa entro luglio 400.

Electrify America, che ha già installato oltre un centinaio di stazioni, prevede di aumentare il loro numero a 500 entro metà anno. I caricatori saranno universali per la maggior parte dei modelli.

L'infrastruttura per la manutenzione e il rifornimento di veicoli elettrici si sta sviluppando e per il momento dell'introduzione in massa dei veicoli elettrici sarà pronta.

tag
Mostra di più

Articoli Correlati

Commenti

  1. Credo che questo sia il problema più grande oggi. Ci sono pochissime stazioni di servizio che hanno l'opportunità di ricaricare la tua auto elettrica e questo è molto sconvolgente. Penso che nei prossimi 5-6 anni non sarà possibile viaggiare con le mie auto elettriche. (((

  2. Tutto è corretto. Il salvataggio dell'annegamento è opera degli stessi annegati! Lo stesso è nella soluzione di questo problema. Se i produttori producono veicoli elettrici, dovranno costruire stazioni di servizio. E non ho dubbi che sarà così in Europa. La cosa peggiore è con noi, in Russia. Praticamente non abbiamo la nostra produzione di auto elettriche. E nessuno si preoccuperà affatto della costruzione di stazioni di servizio per loro. Pertanto, abbiamo auto elettriche solo persone molto facoltose. Coloro che possono permettersi due auto per una. Benzina per i viaggi a lunga distanza, elettrica per la guida in città.

Aggiungi un commento

Р'Р ° С € Р ° дрес email РЅРµ Р ± СѓРґРµС ‚РѕРїСѓР ± Р» РёРєРѕРІР ° РЅ. Обязательные поля помечены *

Torna a pulsante in alto
Arabic AR Bulgarian BG Catalan CA Chinese (Simplified) ZH-CN Croatian HR Czech CS Danish DA Dutch NL English EN Estonian ET Finnish FI French FR Georgian KA German DE Greek EL Hawaiian HAW Hindi HI Hungarian HU Indonesian ID Italian IT Japanese JA Kazakh KK Korean KO Latvian LV Lithuanian LT Norwegian NO Polish PL Portuguese PT Russian RU Spanish ES Swedish SV Turkish TR
Chiudi

Blocco annunci rilevato

Per favore considera di supportarci disattivando il tuo ad blocker